Articoli

Brasile_mondiali_di_calcio_2014

Italy for Sport – Missione di follow up Grandi Eventi Sportivi

Logo Olimpiadi RioSi è svolto a Roma il 18 gennaio scorso, nell’ambito del Progetto Italy for Sport, nel corso del quale erano stati presentati i progetti che il Brasile intende realizzare in previsione dei Grandi Eventi Sportivi previsti fra il 2014 e 2016 e le opportunità di collaborazione e commerciali per le imprese italiane.

L’ICE svolge attività di promozione a sostegno della partecipazione delle imprese italiane alle opportunità di business connesse all’organizzazione di grandi manifestazioni sportive. Il progetto denominato Italy for Sport ha preso avvio nell’autunno del 2007 per favorire l’incontro tra le aziende italiane e le parti coinvolte nell’organizzazione dei maggiori appuntamenti sportivi internazionali e promuovere l’eccellenza italiana nell’ampia gamma dei servizi per lo sport, dalla progettazione e costruzione degli impianti, fino alle forniture alberghiere, ai sistemi gestionali e di sicurezza, dall’abbigliamento alle attrezzature sportive.

In vista dei Mondiali di calcio nel 2014 e le Olimpiadi nel 2016 il Brasile ha in programma investimenti per oltre 20 miliardi di Euro per l’ammodernamento delle infrastrutture nelle principali citta’ attraverso interventi di riqualificazione urbana quali il miglioramento del sistema dei trasporti pubblici e della viabilità, la costruzione di nuove strutture alberghiere, il risanamento di interi quartieri, la ristrutturazione degli aeroporti e la costruzione di linee ferroviarie ad alta velocità.

Nel quadro di Italy for Sport l’ICE ha già organizzato attività promozionali per presentare le opportunità di affari connesse alle Olimpiadi Invernali di Vancouver del 2010, dei Mondiali di Calcio in Sudafrica del 2010, degli Europei di Calcio 2012 in Polonia e Ucraina e dei Giochi Olimpici invernali di Sochi del 2014 in Russia.

Brasile_mondiali_di_calcio_2014

logoPlanet

Commercio estero: Tutte le novità e gli eventi 2014 per le aziende italiane

logoPlanetLe Camere di Commercio Italiane all’Estero realizzano molteplici attività volte ad agevolare le aziende nei loro business facilitando i contatti per la conclusione di affari tramite l’organizzazione di mostre, la partecipazione collettiva a fiere internazionali e locali, l’accoglienza di missioni dall’Italia, le missioni in Italia, i seminari, i convegni, i workshop con incontri bilaterali fra imprese italiane e imprese locali, le giornate tecnologiche, le sfilate di moda, le iniziative di immagine, le giornate gastronomiche, le degustazioni e le azioni di attrazione di investimenti esteri. Queste iniziative vengono sostenute da un’intensa attività di informazione e comunicazione attraverso portali, siti web e la pubblicazione di monografie, newsletter, cataloghi, CD rom e campagne pubblicitarie ad hoc.
Le Camere di Commercio Italiane all’Estero per incoraggiare e aiutare le imprese italiane nel loro processo di  internazionalizzazione e nella promozione del made in Italy offrono, inoltre, un’ampia gamma di servizi di assistenza e consulenza (soprattutto alle PMI) mediante la realizzazione di indagini di mercato, studi di settore e studi di fattibilità.

Tutte le attività che le CCIE hanno in programma di realizzare nel corso dell’anno sono classificate per periodo e luogo di svolgimento, settore merceologico (ATECO) e tipologia di attività.

fonte: http://www.assocamerestero.it
international_trade_fair2

Italy at the XVII Addis Chamber international trade fair

21-27 febbraio 2013

Dal 21 al 27 febbraio 2013 si è tenuto ad Addis Abeba, Etiopia, la XVII edizione della Addis Chamber International Trade Fair ACITF, la fiera internazionale organizzata annualmente dalla Camera di Commercio di Addis Abeba. La ACITF è una fiera plurisettoriale ed è considerata la principale manifestazione fieristica del Paese e del Corno d’Africa sia per numero di espositori che di visitatori. Alle ultime edizioni hanno partecipato oltre 300 espositori provenienti da 30 paesi ed è stata visitata da oltre 20.000 persone.

international_trade_fair3

 

 

pda-europe

7° Conferenza annuale PDA Europe

28 novembre  2013 – Roma

“L’Associazione Poliurea Development Europe, PDA Europa ha tenuto la sua settima conferenza annuale da Lunedi 18 a Mercoledì 20 novembre a Roma, Italia. L’evento ha riunito 118 partecipanti e 7 espositori.

L’evento ha riscosso un grande successo e vorremmo esprimere un ringraziamento speciale a tutti coloro che sono coinvolti nell’organizzazione, consiglio e dei comitati PDA in Europa, i nostri sponsor e, naturalmente, i nostri partecipanti alla conferenza hanno reso possibile l’evento. Tra i partecipanti rappresentanti di Europa centrale, la Turchia, la Russia e gli Stati Uniti.”pda-europe_partecipants2

Italia_Etiopia_27febbraio2013

XVII Edizione Addis Chamber International Trade Fair Addis Abeba – Etiopia 21 – 27 febbraio 2013

Italia_Etiopia_27febbraio2013

La fiera internazionale organizzata annualmente dalla Camera di Commercio di Addis Abeba in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia ad Addis Abeba, che si terrà dal 21 al 27 febbraio 2013 ad Addis Abeba, Etiopia.
La ACITF, fiera plurisettoriale, è considerata la principale manifestazione fieristica del Paese e del Corno d’Africa sia per numero di espositori che di visitatori. Alle ultime edizioni hanno partecipato oltre 300 espositori provenienti da 30 paesi ed è stata visitata da oltre 20.000 persone.

serbia

Opportunità di collaborazione per le imprese italiane

Il 29 febbraio 2012 si è tenuto a Roma il Seminario: “Serbia: opportunità di collaborazione economica per le imprese italiane”. Il Seminario rientra nell’ambito di un Progetto Balcani, finanziato con i fondi della Legge 84/01 – “Disposizioni per la partecipazione italiana alla stabilizzazione, alla ricostruzione e allo sviluppo dei Paesi dell’area balcanica”.
La Serbia, grazie alle riforme strutturali in corso, rappresenta un mercato prioritario all’interno dell’Area Balcanica per avviare forme di collaborazione economica e industriale anche in considerazione delle interessanti opportunità di affari derivanti dai diversi progetti finanziati dall’Unione Europea e dagli Organismi Internazionali. Il Paese aderisce, inoltre, dal 2007 al Central Europe Free Trade Agreement – CEFTA, che attualmente riunisce otto Paesi dell’Europa Centro Orientale – Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Macedonia, Moldova, Montenegro, Serbia, Kosovo – in un’unica area di libero scambio.
Il seminario ha offerto l’occasione di conoscere i progetti e le opportunità di sviluppo e di collaborazione economica nel Paese direttamente dai rappresentanti dell’Agenzia serba per la Promozione delle Esportazioni e degli investimenti – SIEPA, dai rappresentanti dell’Unione Europea e della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo – BERS in Serbia, in particolare nei seguenti settori: Energia – Agricoltura e Agroindustria – Infrastrutture – Ciclo Gestione dei Rifiuti – Trasporti

Il programma dei lavori ha previsto dopo gli Interventi Istituzionali, una Sessione Tecnica con la presentazione dei progetti di sviluppo. Nel pomeriggio c’è stato il consuento incontro con i relatori.

Fonte:http://legge84.ice.gov.it/serbia/informativa-seminario
opportunità_collaborazione_economica_imprese_italiane2011_bosnia

Seminario Bosnia-Erzegovina: Opportunità di investimento e di collaborazione industriale per le imprese italiane – Roma 15 novembre 2011

Si è svolto a Roma il 15 novembre 2011, presso la Sala Pirelli dell’ex-ICE in Via Liszt 21, il seminario “Bosnia-Erzegovina: opportunità di investimento e di collaborazione industriale per le imprese italiane”. Il Seminario rientra nell’ambito di un Progetto Balcani, finanziato con i fondi della Legge 84/01 – “Disposizioni per la partecipazione italiana alla stabilizzazione, alla ricostruzione e allo sviluppo dei Paesi dell’area balcanica”.
opportunità_collaborazione_economica_imprese_italiane2011_bosniaLa Bosnia-Erzegovina, grazie alle riforme strutturali in corso, rappresenta una meta ideale per le attività di investimento e di collaborazione industriale e interessanti opportunità di affari derivano anche dai diversi progetti finanziati dall’Unione Europea e dagli Organismi Internazionali. Il Paese aderisce, inoltre, dal 2007 al Central Europe Free Trade Agreement – CEFTA, che attualmente riunisce otto Paesi dell’Europa Centro Orientale – Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Macedonia, Moldova, Montenegro, Serbia, Kosovo – in un’unica area di libero scambio.
Il seminario ha offerto l’occasione di conoscere i progetti e le opportunità di sviluppo e di collaborazione economica nel Paese direttamente dai rappresentanti dell’Agenzia bosniaca per l’attrazione degli investimenti – FIPA, dai rappresentanti dell’Unione Europea e della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo – BERS in Bosnia- Erzegovina, in particolare nei seguenti settori: Energia – Agricoltura e Agroindustria – Infrastrutture Turistiche – Industria Tessile – Industria del Legno.

Fonte: http://legge84.ice.gov.it/

italy_e_romania_building_together_2011

Italy & Romania – Building Together

italy-and-romania-building-together1Il 12 e 13 luglio 2011 si è svolto un evento dedicato al settore delle infrastrutture intitolato “Italy & Romania buinding together“a cui hanno partecipato oltre 200 imprenditori in rappresentanza di 81 aziende italiane e 78 aziende e istituzioni romene interessate allo sviluppo delle infrastrutture. L’Evento è stato organizzato dall’Istituto Nazionale per il Commercio con l’Estero, nell’ambito dell’Intesa Operativa tra il Ministero dello Sviluppo Economico, l’Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE), e lo stesso ICE ed è stato realizzato con la collaborazione dell’Ambasciata d’Italia a Bucarest.

italy_romania_building_together

italy_e_romania_building_together_2011

italy-and-romania-building-together1000.jpg