edf_energie nouvelle

EDF Energies Nouvelles organizza il suo primo vertice internazionale in Francia dedicato al funzionamento e alla manutenzione

edfCon la sua presenza internazionale e la sua posizione di leader sul mercato francese nella gestione aziendale e la manutenzione di impianti di energia rinnovabile, EDF Energies Nouvelles organizza il Summit Internazionale: “Gestione e manutenzione Summit” per la prima volta in Francia . Avviato nel 2013 negli Stati Uniti, si terrà una volta l’anno, alternativamente in ogni area. Seminario Professionale per i proprietari di flotte e gruppi di investimento europei e americani, che mira a stabilire scambi sui grandi temi della gestione del funzionamento e della manutenzione di “centrali eoliche” e impianti fotovoltaici. Il seminario si terrà dal 2 al 4 giugno 2014 in Ile-de-France.

Diversi temi saranno sviluppati in conferenze e tavole rotonde:

• Come prendere in considerazione la sicurezza della vita quotidiana?
• Quali sono i criteri di efficacia di un team di manutenzione e di ingegneria?
• Le emissioni di Ricerca & Sviluppo per sistemi di supervisione  e la gestione remota delle apparecchiature;
• Il centro di supervisione, un elemento chiave della performance;
• Che cosa significa superare gli obiettivi di performance e redditività degli impianti?
• Quali opportunità di innovazione per i nuovi servizi?

 

Comunicato stampa: http://www.edf-energies-nouvelles.com/

fotovolt.

Buone le prospettive per l’Italia per il fotovoltaico non incentivato nel 2014

L’Italia nel 2014 sarà un mercato da 1 GW. Quest’anno almeno 100 MW di impianti saranno realizzati senza alcun tipo di incentivo e negli anni successivi il volume salirà, prevede l’analista Ash Sharma intervistato da QualEnergia.it.

Una recente stima sul fotovoltaico di IHS, autorevole società di consulenza del settore, prevede che a fine 2018 nel mondo ci sarà una potenza di circa 400 GW, una stima conservativa rispetto ad altre, come Solarbuzz, che prevedono circa 100 GW in più. Qualenergia.it ha posto alcune domande sui trend del fotovoltaico nel mondo e in Italia ad Ash Sharma, Senior Director di Solar Research IHS Technology.

Mr. Sharma, negli ultimi anni le previsioni sul mercato fotovoltaico, specie quando guardano oltre i due o tre anni, si sono quasi sempre dimostrate sbagliate per difetto. Cosa ha portato la crescita del FV a superare le aspettative?

In molti paesi sono stati introdotti incentivi generosi e ciò ha trainato le installazioni e l’offerta di componenti per i sistemi fotovoltaici. I prezzi dei sistemi si sono così abbassati notevolmente negli ultimissimi anni, consentendo lo sviluppo di nuovi mercati fotovoltaici e favorendo un boom di installazioni in quelli già esistenti. In molti casi rapide crescite in diversi mercati sono state causate da incentivi eccessivi come in Spagna e in Repubblica Ceca, con il successivo stop all’erogazione delle tariffe incentivanti.

Per saperne di più: http://www.qualenergia.it

intersolar-2014-fiera-internazionale-del-fotovoltaico

Intersolar 2014, alla fiera del fotovoltaico strabilianti novità

intersolar_europa_03A Monaco di Baviera, in Germania, si terrà una nuova edizione della Intersolar 2014, fiera internazionale di settore in cui verranno presentate tutte le novità in campo energetico-rinnovabile sullo scenario internazionale e le prospettive più allettanti del settore.

La Intersolar 2014 Europe si svolgerà a Monaco di Baviera dal 4 al 6 giugno 2014 e sarà preceduta, dal 2 al 4 giugno 2014, da Intersolar 2014 Europe Conference, una serie di conferenze “previe” allo svolgimento della fiera.

A che punto è oggi il solare fotovoltaico in europa e nel mondo? Qual è il know-how accumulato fino ad oggi per rendere la tecnologia migliore, più funzionale e più economica? Fino a che punto il fotovoltaico rappresenta la reale opportunità per rispondere al fabbisogno energetico senza generare emissioni inquinanti? Quali sono le prospettive di breve termine del settore fotovoltaico in Europa?  Queste e molte altre domande avranno risposta alla Intersolar 2014, anche attraverso le numerose conferenze in programma a cui potranno accedere gli oltre 2 mila partecipanti e gli oltre mille espositori attesi.